top of page

ARCHIVIO

L’archivio pubblico conserva prezioso patrimonio della Val Calanca e può essere consultato per studi, pubblicazioni, ecc.  

STORIA

Conservare un pezzo di storia

Nel centro di documentazione raccogliamo documenti scritti, iconografici e audiovisivi sulla Val Calanca, in italiano o in tedesco e li conserviamo al sicuro. Persone private ci donano vecchie lettere, testamenti e inventari del XVII - XX secolo. Nella bibilioteca sono messe a disposizione pubblicazioni sulla Val Calanca, la Mesolcina e le regioni di montagna in generale. 

Si può utilizzare il materiale per studi, pubblicazioni, mostre, guide, visite guidate, ecc. Nell’archivio trovi documenti sui seguenti temi: territorio, ecologia, cultura (materiale e immateriale), economia, politica, diritto e società.

 

La raccolta è consultabile in forma digitale per un pubblico interessato. Rivolgiti per favore alla direzione dell'archivio per ricevere il link e la password (pf. indicare nome, cognome e indirizzo).

Archivio e centro di documentazione_bearbeitet.jpg

L'EMIGRAZIONE CALANCHINA

Ascolta alcune lettere di emigranti

Cauco, 9 settembre 1827

Parigi, 6 maggio 1859

Bourgogne, 1 febbraio 1888

Parigi, 20 marzo 1895

Parigi, 4 aprile 1895

Cauco, 18 febbraio 1898

Parigi, 8 aprile 1898

Lettera A21-195_edited.jpg
Trasporto da Grono a Castaneda Scaramella Silvio e Berera Mariella con i figli Marco e Giu

GIORNALI DIGITALIZZATI

Un'altra preziosa fonte della storia e della cultura

Grazie ad un progetto della Biblioteca Regionale Moesana in collaborazione con la Biblioteca cantonale dei Grigioni e con la Biblioteca nazionale svizzera, gli 11 giornali che sono stati pubblicati nel Moesano dal 1872 si possono ora consultare su una piattaforma digitale.

Bearbeitet Adelina De Pietro (nata nel 1890) e Augusto Rima, attorno al 1915.jpg
scuola Cauco 1881_bearbeitet.jpg

AFFITTO DI UNA SALA

Nell'ex edificio scolastico di Cauco, l'Archivio regionale Calanca affitta una sala, riscaldata anche in inverno.

 

Scopri di più

bottom of page